CONCERTI:

 

 Resoconto tournee argentina 01-17 marzo 2008

Buenos Aires

  

Concerto alla Società Cristoforo Colombo di Quilmes

(Buenos Aires, 5 marzo 2008)

 

Si è svolto il concerto inaugurale dell'Associazione “Vecia Trieste” all'interno della sala Cristoforo Colombo di Quilmes alla presenza di 200 persone. Il concerto ha visto alternarsi sul palco i tre cantanti che hanno riscosso un notevole successo. Ileana Pipitone ha cantato “Vola colomba”, “Don't cry for me Argentina”e “Marinaresca; Paolo Rizzi ha avuto il compito di interpretare le canzoni napoletane e Alessandra Gregoris ha eseguito alcune canzoni triestine tra le quali “La cugina americana” che ha ottenuto una segnalazione al merito all'ultimo Festival della Canzone Triestina. 

Nella presentazione prima dell'inizio del concerto l'Associazione”Vecia Trieste” e l'Associazione di Quilmes si sono scambiati i gagliardetti. Il Presidente dell’Orchestra, Corrado Moratto ha portato alla comunità argentina i saluti del Sindaco di Trieste e di tutta la città. L'entusiasmo da parte della comunità di Quilmes è stato caloroso, ma non inaspettato, infatti la “Vecia Trieste” ha proseguito a suonare e cantare anche dopo il concerto “ufficiale” e gli italo-argentini hanno subito iniziato a ballare. La serata si è conclusa con un buffet dove tutti assieme i due gruppi hanno intonato canti popolari improvvisando una seconda festa che e durata fino a dopo mezzanotte.

L'Associazione è rimasta colpita in positivo dall'accoglienza ricevuta.

 

Concerto alla Società Stella Alpina di San Justo

(Buenos Aires, 7 marzo 2008)

 

La seconda esibizione dell’orchestra “Vecia Trieste” è iniziata alle ore 21 ed ha visto la presenza di una rappresentanza degli Alpini residenti a Buenos Aires. Il concerto è stato seguito con interesse e partecipazione dal numeroso pubblico (oltre 200 persone) che a momenti improvvisava balli davanti al palco creando un’atmosfera da “festa tra amici”. Non sono mancati i fuori programma come l’esibizione di un socio dei Giuliani di Buenos Aires che ha intonato “Malafemmina” riscuotendo un meritato successo. A metà del concerto il presidente della Società Italiana Stella Alpina di San Justo, sig. Italo Feltrin, ha consegnato un gagliardetto alla “Vecia Trieste” che ha contraccambiato. Nell’occasione è stato donato pure un quadro di Pino Ferfoglia da parte del Presidente della “Vecia Trieste” il sig. Corrado Moratto, sia al Presidente Feltrin che al Presidente della Federazione Giuliani in Argentina Gianfranco Tuzzi.

La festa è continuata fino alle undici di sera ed è terminata con un graditissimo “Va pensiero” tratto dal Nabucco che è stato cantato con piacere da tutti i presenti.

 

Concerto all’Università “La Mattanza”

John F. Kennedy y Florencio Verla San Justo

(Buenos Aires, 8 marzo 2008)

 

Si è svolto nell’elegante sala all’interno dell’Università “La Mattanza” il terzo concerto del gruppo triestino. In questa spaziosa sale che probabilmente ospita anche congressi il gruppo si è esibito in una delle migliori performance espresse in Argentina. Alla presenza della Professoressa Tuzzi e dei rappresentanti dell’Università è stata presentata la composizione di Astor piazzola, “Libertango” in una versione riadattata per il gruppo dal maestro Roberto Kobau. In sala erano presenti anche rappresentanti di una Comunità di Mendoza dove la “Vecia Trieste” non è riuscita ad andare per problemi di tempo e di costi. Il riuscitissimo concerto è stato ripreso in parte dai tecnici dell’Università stessa. Durante il concerto scorrevano le immagini dell’emigrazione giuliana degli anni cinquanta verso l’Australia e in una sala attigua era aperta la mostra fotografica sull’emigrazione inviata dai Giuliani del Mondo. Anche in questa occasione l’Orchestra ha consegnato ai rappresentanti dell’Università un quadro del noto pittore triestino Pino Ferfoglia e il gagliardetto raffigurante lo stemma di Trieste.

Alla fine del concerto è stato consumato il tradizionale “rebechin” assieme al pubblico presente.

 

Foto ufficiali e pic-nic a casa di Italo-Argentini

(Buenos Aires 9 marzo 2008)

 

La giornata è stata ricca di appuntamenti. Al mattino l’Orchestra ha percorso a piedi il centro di Buenos Aires per il reportage fotografico nei posti più rappresentativi della capitale. In particolare il gruppo si è fotografato davanti all’Obelisco nella strada più grande del mondo (10 corsie per lato), davanti al palazzo Cabildo in Plaza de Mayo e infine davanti a Casa Rosada, sede del Governo argentino sempre in Plaza de Mayo. Nella piazza è stato pure improvvisato un concerto che ha attirato immediatamente un pubblico entusiasta e divertito. Nel pomeriggio tutto il gruppo è stato invitato nella casetta di alcuni fans italo-argentini. Il trattamento ricevuto è stato speciale. Tra questi argentini di origine italiana, anzi istriana, sembrava di essere in famiglia. L’orchestra ha contraccambiato la cortesia improvvisando un concerto con strumenti presenti nella casa e suonando senza sosta tutto il pomeriggio, coinvolgendo tutti i presenti con canti e balli. In questa giornata si è creato un bellissimo rapporto di amicizia tra i due gruppi presenti. Sicuramente la giornata rimarrà nel cuore di tutti i triestini che hanno partecipato alla trasferta.

 

Concerto alla Società Friulana di Buenos Aires

(Buenos Aires, 14 marzo 2008)

 

Dopo alcuni giorni di riposo l’Orchestra “Vecia Trieste” ha ripreso la serie di concerti nel prestigioso Circolo dei Friulani. In una sala riempita non solo da friulani ma anche da molti goriziani, trentini e persone nate in argentina, il gruppo ha presentato le canzoni del proprio  programma ed alcuni omaggi preparati per l’occasione come Stelutis Alpinis, alcuni potpourry con varie canzoni popolari friulane. Già dalle prime battute il concerto si è trasformato in serata danzante. Dopo la pausa il repertorio si è arricchito di musiche più adatte al ballo per la gioia dei presenti. Non sono mancati i discorsi ufficiali con la consegna del gagliardetto di Trieste al Presidente del Circolo Friulano il sig. Emilio Crozzolo e al Presidente dell’Associazione Emigrati dei Comuni Goriziani, il Sig. Gianfranco Tuzzi. La serata si è conclusa attorno al “Fogolar” dove sono state fatte numerose fotografie.

 

 

 

Concerto al Circolo Giuliano La Plata

(Buenos Aires, 15 marzo 2008)

 

 

 

Il giorno 15 marzo, dopo una visita all’interno del prestigioso Teatro Argentino de La Plata, il gruppo musicale triestino si è trovato nella sala del Circolo Italiano di La Plata. La serata è iniziata nei migliori dei modi per l’entusiasmo dei tanti presenti. Nel bellissimo Circolo l’orchestra si è alternata sul palco con il coro “La Plata” e alla fine dell’esibizione c’è stato uno scambio di spille tra i due gruppi. Un gagliardetto e stato consegnato al Presidente del Circolo Giuliano di La Plata il Sig. Sergio Francetich. Un quadro di Pino Ferfoglia è stato consegnato alla moglie del fratello (Bruno Ferfoglia) vissuto e morto in Argentina. Non sono mancate sorprese come un’esibizione congiunta dei gruppi canoro e musicale. Notevole successo ha ottenuto il tango “La Paloma” interpretato in spagnolo dalle voci femminili dell’orchestra. Dopo l’immancabile brano “la cugina americana”, l’orchestra si è congedata dal pubblico. Splendido come sempre è stato il rinfresco offerto alla fine. Tra canti accompagnati dalla fisarmonica di Gianni Claus e brindisi la serata si è conclusa nel migliore dei modi.

 

 Concerto al Circolo Circolo dei Calabresi

(Buenos Aires, 16 marzo 2008)

 

Dopo due settimane esaltanti, il giorno 16 marzo si è svolto l’ultimo concerto dell’Orchestra Triestina “Vecia Trieste”. L’accoglienza è stata calda ed estremamente amichevole, il concerto si è tenuto nel grandissimo salone delle feste durante il pranzo, a cui ha partecipato circa 600 persone. I presenti hanno ballato con le nostre musiche, oltre che con le canzoni repertorio classico della musica italiana e alcuni brani ever green della musica internazionale. Il gruppo ha pranzato assieme ai calabresi e poi ha svolto il suo concerto. Molto applaudito è stato il brano “Don’t cry for me Argentina” interpretato da Ileana Pipitone. Alla fine, dopo lo scambio di gagliardetti sono state fatte le foto di rito. Il Presidente della Federazione dei giuliani in Argentina, il sig. Tuzzi ha ringraziato più volte il gruppo promettendo che farà il possibile per ripetere questa riuscitissima impresa.

  

Associazione Musicale Folcloristica Triestina “Vecia Trieste”

                                                   Casa Rosada – Buenos Aires

 

In alto da sinistra: Gianni Claus, Roberto Pipitone, Roberto Kobau, Dean Piuca, Marco Dorsini, Corrado Brambilla

In basso da sinistra: Corrado Moratto, Alessandra Gregoris, Alessandro Anselmi, Roberto Savadori, Fabiana Pipitone, Ileana Pipitone